Istituto Barbara Melzi
Evento Farhad Bitani 08.10.21
In Viaggio nella Notte dell’Afghanistan

IN VIAGGIO NELLA NOTTE DELL’AFGHANISTAN

Un percorso per conoscere, comprendere e giudicare
che cosa accade nella “terra di mezzo” del Medio Oriente

I fatti accaduti nell’agosto 2021 ricordano tristemente quelli del 1996 quando i talebani si impadronirono di Kabul sventolando le loro bandiere bianche. Sono passati venticinque anni e i talebani non sono più un manipolo di contadini che viaggiano in moto brandendo il kalashnikov come un bastone. Oggi sanno usare i media, i social network e, soprattutto, hanno tantissimi soldi.

Già sono venuti meno i titoli in prima pagina, gli occidentali sono tornati a casa, l’Afghanistan non fa più notizia. La tragedia di un popolo si è normalizzata. Ma nulla è normale in questa terra. Gli Afghani non sono scomparsi, non si sono arresi, non hanno smesso di rivendicare il diritto ad una vita vera, ad una vita piena.

Il compito della scuola è stare di fronte alla realtà, conoscerla e comprenderla e fare in modo che l’umanità di ciascuno sia chiamata a prendere posizione, sia chiamata a giudicare. Da qui un percorso formativo, che, opportunamente modulato sull’età degli studenti, desti la loro curiosità, fornisca gli strumenti per non smettere di cercare, consenta incontri straordinari e interpelli il loro Io.

Nel percorso emergono due momenti fondamentali:

la testimonianza di Farhad Bitani, (Kabul, 1986) figlio di un generale delle forze militari, è stato capitano dell’esercito afghano. Ha vissuto la guerra prima sotto il regime dei mujaheddin e poi dei talebani. Ha compiuto i suoi studi in Italia, prima all’Accademia Militare di Modena e successivamente alla Scuola di Applicazione di Torino. Accusato di tradimento religioso è stato condannato a morte e ferito in un attentato. Dopo essersi definitivamente trasferito in Italia come rifugiato politico, ha deciso di dedicare la sua vita al dialogo interculturale e alla pace; è tra i fondatori di GAF Global Afghan Forum

lo spettacolo teatrale L’ultimo lenzuolo bianco è una storia vera, tratta dal libro autobiografico del giovane Farhad Bitani. Oltre le differenze culturali, le religioni, oltre a quello che i media ci hanno sempre raccontato: un viaggio per scoprire se stessi e l’altro, nell’inferno e nel cuore dell’Afghanistan. La storia è ambientata in Afghanistan dove Manà, una donna di Kabul, racconta la storia di suo figlio, facendosi sia narratrice che protagonista di questo “viaggio” insieme al giovane Farhad, l’amico Seyar, e gli altri personaggi che prendono vita dai ricordi evocati: dall’Afghanistan all’Italia tutti gli eventi e gli incontri che cambieranno per sempre la vita di questo giovane ragazzo.

IL VIAGGIO

Quando

Cosa

Destinatari

Dove

30 settembre 2021,

ore 8.50

Conoscere l’Afghanistan tra geografia, storia e cultura

Classi quinte liceo

Aula audiovisivi

30 settembre 2021,

ore 10.50

Conoscere l’Afghanistan tra geografia, storia e cultura

Classi terze liceo

Aula audiovisivi

In orario curricolare

Conoscere l’Afghanistan tra geografia, storia e cultura

Classe seconda LES

In classe

1 ottobre 2021,

ore 8.00

ore 9.45

Conoscere l’Afghanistan tra geografia, storia e cultura

Farhad Bitani:

una storia vera

Classi terze scuola secondaria I grado

Aula audiovisivi

In classe

7 ottobre 2021,

ore 10.45

4 ottobre 2021

ore 8.50

5 ottobre 2021

ore 8.50

Visione del film

I racconti di Parvana”

(94’)

Classi terze scuola secondaria I grado

Classi terza LSU e seconda LES

Classe terza LES

Audiovisivi

Aula Bakhita

In classe

6 ottobre 2021

ore 10.45

Visione del film

La bicicletta verde”

(100’)

Classi quinte liceo

Aula Bakhita

Approfondimenti su NETFLIX e altri media differenziati per classi ed indirizzo di studi; tra gli altri

L’11 settembre e la guerra al terrorismo (episodio. La guerra giusta)

Learning to skateboard in a war zone (if you are a girl)”….

8 ottobre, ore 21

Teatro “Barbara Melzi”

Incontro testimonianza con Farhad Bitani

Tutte le classi in teatro o collegate in streaming dalle loro aule per poter conoscere in presenza Farhad

Ottobre-novembre

Riflessione, laboratori e approfondimenti

Sarà proposta la lettura di testi tra cui F.Bitani L’ultimo lenzuolo bianco, Neri Pozza; F. Gedda Nel mare ci sono i coccodrilli. Storia vera di Enaiatollah Akbari, Salani Narrativa 

1 dicembre, ore 11

Teatro “Barbara Melzi”

Spettacolo teatrale “L’ultimo lenzuolo bianco”.

Una produzione originale di Immaginazione srl.

Un progetto di Farhad Bitani e Roberta Colombo, regia di Alex Ruzzi

Per le spese del progetto e sostenere concretamente la GAF Global Afghan Forum è chiesto un contributo di 10 euro a studente.